Il Blog dei Mercatini di Natale

passioni, immagini, delizie dell’evento più affascinante dell'anno!

Enogastronomia, Eventi, home

Fantastico Natale Ortodosso in Georgia

canto natalizio aloli

Uno dei paesi più ricchi di storia, cultura e tradizioni festeggia il Natale in modo eccellente

Se volete un Natale da ricordare non fatevi mancare l’esperienza georgiana. È una piena immersione nel culto dell’unità familiare e della Festa, anche sopra le righe. Natale in Georgia significa dare il via a una festa che è soprattutto un viaggio gastronomico. La sera della vigilia, la Befana per noi, la popolazione si raduna nelle chiese per pregare. Ogni chiesa ospita centinai a o migliaia di fedeli perché non ci sono sedie o banchi, si sta in piedi alla luce delle candele. Fantastico Natale Ortodosso in Georgia

home, News

L’albero di Natale dove lo metto ora?

Guida allo stoccaggio del vostro albero

Bravi, l’avete smontato, anche se non ne avevate voglia, perché significa mettere via anche le Feste, ma adesso dove lo mettete? Garage? Solaio? Sottoscala? Ma soprattutto come riporlo e ritrovarlo tra un anno in condizioni almeno presentabili? In modo da non doverlo spolverare spazzolare o ripulire tutto con l’aspirapolvere. Un simpatico scatolone più grande di un dirigibile? Affittare un secondo garage per stipare albero, luminarie e accessori? O tenere l’auto fuori perchè il garage è oramai troppo affollato? L’albero di Natale dove lo metto ora?

Enogastronomia, Eventi, home, News, Regali

Domani sarà il Natale Ortodosso

I riti e le differenze tra il Natale Ortodosso e Cattolico

I mercatini di Natale non sono ancora chiusi. Per chi ha possibilità di viaggiare tutto l’est europeo offre ancora grandi possibilità. Infatti il calendario giuliano a cui si attiene la chiesa ortodossa fissa la data del Natale al 7 gennaio. I festeggiamenti durano 12 giorni, la chiusura avviene con l’Epifania, il Battesimo di Gesù, il 19 gennaio. Le differenze sono abbastanza significative col Natale occidentale. Per questo per il Natale Ortodosso la festa è fissata a domani. Domani sarà il Natale Ortodosso

home, News, Regali

Calze e calzettoni della Befana

Come preparare perfette calze per tutti.

I supermercati sono invasi da calze e calzettoni della Befana, già pronti e riempiti di dolci e sorpresine. E’ la soluzione più semplice ma anche la più spersonalizzata. Ai mercatini di Natale potete trovare calze e calzettoni già personalizzati e facili da distinguere. Pronti per essere riempiti a dovere con tutto quello che vi va. Se però amate dare un tocco unico potete organizzarvi per farvele da soli. Se avete calze bucate unitene due completamente differenti per avere un contenitore divertente.

Eventi, home, News, Regali

Epifania arriva la festa della Befana

Esibizione al pubblico del neonato Gesù

E’ curioso che la festa religiosa dell’esibizione al pubblico corrisponda allo smantellamento del presepe. Con l’arrivo dei Re Magi e la presentazione del bambinello, la rappresentazione sacra raggiunge il suo culmine. Le statuette, le casette e i pastorelli finiscono di nuovo in soffitta. Epifania, la festa della Befana, deriva da un termine greco che significa “apparizione, rendere visibile”. Nel rito romano è celebrata 12 giorni dopo il Natale. Nel rito ortodosso invece cade con qualche giorno di ritardo. Epifania arriva la festa della Befana.

Eventi, News

Presepe di Nomi con le statue napoletane

Un presepe monumentale nell’ ex-granaio di Nomi

Costruito con un paesaggio di grandi dimensioni, realizzato artigianalmente dai volontari. Sono 80 le statue di grande dimensioni realizzate con gli antichi stampi del presepe napoletano. Ricchissime di particolari, con gli abiti e gli accessori che le rendono affascinante. La struttura permette di entrare nella plasticità del paesaggio per venire avvolti nella scena della natività. Presepe di Nomi con le statue napoletane

Enogastronomia, home, News, Regali

Le grandi occasioni dei mercatini di Natale

Non sono ancora tutti chiusi, approfittatene

Non sono ancora tutti chiusi ed anzi è il momento per approfittare delle occasioni dei mercatini di Natale. Alcuni sono chiusi già dal 23, altri sono un poco ridotti, altri hanno perduto le collocazioni nelle piazze centrali. Ne restano però moltissimi ancora aperti, alcuni resisteranno fino al 31 dicembre, qualcuno arriverà anche all’Epifania. Dipende dalle tradizioni locali e dalle disponibilità degli spazi espositivi. Le grandi occasioni dei mercatini di Natale

Enogastronomia

Con la mortadella il panettone diventa unico

Vi resta sempre un dubbio su come accompagnare gli aperitivi, col dolce o col salato?

Arriva la soluzione per voi, un panettone davvero speciale che unisce dolce e salato ma che al posto di uvetta e canditi ospita cubetti di mortadella. Viene da Bologna, e non poteva che essere così, visti gli ingredienti, questa soluzione particolare. Creata da un pasticcere di Pianoro che da sempre ha questa passione per mescolare i gusti in modi creativi. Con la mortadella il panettone diventa unico

Enogastronomia, home, News, Regali

Capodanno ogni paese ha i suoi riti da non mancare

Sapete già tutto su come fare per festeggiarlo con tanta fortuna

La tradizione vuole che si chiuda l’anno invocando la buona sorte e cancellando tutte le negatività del precedente. Ogni paese lo fa con mille varianti l’Italia non fa eccezione. Ci sono  molti riti da non mancare a Capodanno. A Capodanno in Francia gli adulti si scambiano i doni, mentre i bambini li hanno a Natale Propiziarsi un buon inizio è sicuramente positivo, quindi il classico augurio “salute, soldi e tempo per spenderli” resta sempre valido. Capodanno ogni paese ha i suoi riti da non mancare

Enogastronomia

Avanzi il dramma del giorno dopo

Come utilizzare tutto il cibo avanzato delle feste

Come ogni festa che si rispetti, in Italia si cucina troppo, e ci sono frigoriferi stipati di avanzi che non si sa bene come riutilizzare. I dati dell’entità economica di questi avanzi, soprattutto di quelli buttati è enorme. Un vero schiaffo etico a chi è disagiato e che con quel cibo potrebbe sfamarsi per settimane. Ogni anno arrivano consigli su come utilizzarli, ma spesso le idee mancano e si finisce per servirli riscaldati. Avanzi il dramma del giorno dopo