Enogastronomia, Eventi, home, News, Regali

Domani sarà il Natale Ortodosso

I riti e le differenze tra il Natale Ortodosso e Cattolico

I mercatini di Natale non sono ancora chiusi. Per chi ha possibilità di viaggiare tutto l’est europeo offre ancora grandi possibilità. Infatti il calendario giuliano a cui si attiene la chiesa ortodossa fissa la data del Natale al 7 gennaio. I festeggiamenti durano 12 giorni, la chiusura avviene con l’Epifania, il Battesimo di Gesù, il 19 gennaio. Le differenze sono abbastanza significative col Natale occidentale. Per questo per il Natale Ortodosso la festa è fissata a domani. Domani sarà il Natale Ortodosso

home, News, Regali

Calze e calzettoni della Befana

Come preparare perfette calze per tutti.

I supermercati sono invasi da calze e calzettoni della Befana, già pronti e riempiti di dolci e sorpresine. E’ la soluzione più semplice ma anche la più spersonalizzata. Ai mercatini di Natale potete trovare calze e calzettoni già personalizzati e facili da distinguere. Pronti per essere riempiti a dovere con tutto quello che vi va. Se però amate dare un tocco unico potete organizzarvi per farvele da soli. Se avete calze bucate unitene due completamente differenti per avere un contenitore divertente.

Eventi, home, News, Regali

Epifania arriva la festa della Befana

Esibizione al pubblico del neonato Gesù

E’ curioso che la festa religiosa dell’esibizione al pubblico corrisponda allo smantellamento del presepe. Con l’arrivo dei Re Magi e la presentazione del bambinello, la rappresentazione sacra raggiunge il suo culmine. Le statuette, le casette e i pastorelli finiscono di nuovo in soffitta. Epifania, la festa della Befana, deriva da un termine greco che significa “apparizione, rendere visibile”. Nel rito romano è celebrata 12 giorni dopo il Natale. Nel rito ortodosso invece cade con qualche giorno di ritardo. Epifania arriva la festa della Befana.

Enogastronomia, home, News, Regali

Le grandi occasioni dei mercatini di Natale

Non sono ancora tutti chiusi, approfittatene

Non sono ancora tutti chiusi ed anzi è il momento per approfittare delle occasioni dei mercatini di Natale. Alcuni sono chiusi già dal 23, altri sono un poco ridotti, altri hanno perduto le collocazioni nelle piazze centrali. Ne restano però moltissimi ancora aperti, alcuni resisteranno fino al 31 dicembre, qualcuno arriverà anche all’Epifania. Dipende dalle tradizioni locali e dalle disponibilità degli spazi espositivi. Le grandi occasioni dei mercatini di Natale

Enogastronomia, home, News, Regali

Capodanno ogni paese ha i suoi riti da non mancare

Sapete già tutto su come fare per festeggiarlo con tanta fortuna

La tradizione vuole che si chiuda l’anno invocando la buona sorte e cancellando tutte le negatività del precedente. Ogni paese lo fa con mille varianti l’Italia non fa eccezione. Ci sono  molti riti da non mancare a Capodanno. A Capodanno in Francia gli adulti si scambiano i doni, mentre i bambini li hanno a Natale Propiziarsi un buon inizio è sicuramente positivo, quindi il classico augurio “salute, soldi e tempo per spenderli” resta sempre valido. Capodanno ogni paese ha i suoi riti da non mancare

home, News, Regali

Fieno o Carota cosa lascerete?

Le tradizioni di accoglienza di Babbo Natale

Fieno o carota cosa lascerete? Quali sono le vostre scelte per l’accoglienza di Babbo Natale. A che tradizione siete legati? Usciamo dalla polemica se Santa Claus, San Nikolaus, San Nicola, ecc.. era vestito di verde, di blu o di rosso. Soffermiamoci solamente sul vecchio signore, con fluente barba bianca e cappello bordato di pelliccia, che lancia i suoi OH OH OH, ed invita le renne a volare via con le slitta con cui effettua le consegne dei regali a tutti i bambini. Fieno o Carota cosa lascerete?

Enogastronomia, Eventi, home, News, Regali

Vigilia di Natale curiosità dal mondo

Usi e costumi per festeggiarla

Molte le tradizioni legate alla Vigilia di Natale tentiamo una carrellata di curiosità dal mondo. E’ la vigilia di Natale il giorno più importante delle feste in Finlandia, a colazione si mangia budino di riso e succo di prugne. Poi si esce e si va a comprare l’albero e lo si addobba. Il pasto principale è la cena, tardo pomeriggio in realtà, a cui spesso segue la tradizionale sauna, soprattutto nelle zone rurali. Portata principale è il cosciotto di maiale al forno con patate e verdure lessate. Molto popolare anche il salmone o altri tipi di pesce. La specialità è una preparazione di merluzzo con una speciale marinatura di una settimana.

Enogastronomia, Eventi, Regali

I mercatini di Natale abruzzesi

Una regione che sale poco alle ribalte dell’informazione che a Natale propone tantissime occasioni di gustare soprattutto la buona tavola

Tantissimo verde nei parchi ed ora tanta neve per chi ama i paesaggi che fanno subito pensare al Natale. Una regione ancora ferita dal terremoto ma che ha tanto da offrire. Un percorso ricco di suggestioni e di idee per i regali per le Feste. Cominciamo dal capoluogo che ospita forse i mercatini più ricchi di tutta la regione. Eno-gastronomia di grande livello quella proposta in molte delle casette ospitate nel centro città. Artigianato cibo ma anche animazione e attenzione ai giovanissimi con un mercatino ispirato al maghetto Harry Potter. Non può mancare anche una scuola di magia, mentre i bambini si divertono gli adulti possono godere delle luci d’artista che illuminano tutto il centro città. Non fatevi scappare la grande scelta di specialità culinarie e vini. I mercatini di Natale abruzzesi

Enogastronomia, Regali

A Natale #SOLOCOSEBUONE dalle Dolomiti

L’ansia da regalo si scioglie pensando ai piaceri gastronomici che vengono dalle Alpi

L’atmosfera di festa, le luci risplendono in ogni dove, le prelibatezze riempiono le nostre tavole e i regali vengono scartati sotto l’albero. Sta arrivando il periodo più bello e luccicante dell’anno. Quello delle calde coccole accanto al caminetto con le persone amate. È il momento del relax delle vacanze da vivere in famiglia e con gli amici. Le Feste rappresentano un momento magico. Ma ammettiamolo, è anche quel periodo dell’anno in cui inizia a salire l’ansia, e impazzisci per trovare i perfetti regali di Natale, magari anche all’ultimo momento! A Natale #SOLOCOSEBUONE dalle Dolomiti

Enogastronomia, Eventi, Regali

Panettone sospeso, dolce solidarietà

Una tradizione che viene dal sud Italia riproposta a Milano da undici pasticcerie

La celebre tradizione di lasciare un caffè sospeso, ovvero pagare un caffè in più, per chi non ha mezzi e non vuole rinunciare al gusto del delizioso infuso, ha preso piede. A Napoli oltre al caffè, è possibile lasciare in sospeso un giocattolo o un libro. È un gesto di solidarietà che consente di donare un momento di felicità o appagamento a chi ha meno di noi. Ora quel gesto ha ricevuto un riconoscimento, trasferendosi a Milano. Panettone sospeso dolce solidarietà.