Enogastronomia, home

Se il panettone lo spalmassi sul pane?

Se il panettone lo spalmassi sul pane

Sembra impossibile eppure sta per entrare in commercio una crema spalmabile al panettone con uvetta e canditi

Lo hanno realizzato a Ferrara, i fratelli Matteucci, titolari di un marchio di cioccolato artigianale, Rizzati. Idea nata dopo una visita negli Stati Uniti, dove le spalmabili sono tante e con ingredienti davvero particolari. Perché non produrre qualcosa di assolutamente unico ed italiano? Un sapore riconoscibile, appetitoso, fragrante e a disposizione tutto l’anno? Se il panettone lo spalmassi sul pane?

Per chi vorrebbe il panettone a disposizione ogni giorno

La crema nasce con l’intento di soddisfare tutti coloro che adorano il panettone e lo vorrebbero avere a disposizione ogni giorno. Tanto a dicembre come ad agosto. È una crema che nasce da una solida pratica artigianale, basata sull’esperienza nella trasformazione del cioccolato. Rizzati ha una lunga storia di successo nella realizzazione di praline e tenerine. La Tenerina è un dolce tipico del ferrarese in cui il cioccolato è l’ingrediente principale.

Se il panettone lo spalmassi sul pane

Una sfida alla tradizione

La spalmabile al panettone è una vera e propria sfida alla tradizione. Anche se a catalogo i fratelli Matteucci hanno anche le creme al gianduia, al pistacchio e al cacao. Questa variazione sul tema è stata sviluppata in molti mesi di lavoro. I test si sono susseguiti, facendo piccoli aggiustamenti. Beati i loro amici ferraresi che hanno fatto da cavie per assaggiare il prodotto in evoluzione. Fino a trovare il giusto bilanciamento del gusto.

Biologica e priva di glutine

La crema è completamente biologica e priva di glutine. Gli ingredienti base sono burro di cacaozucchero di canna e latte scremato. I canditi realizzati in proprio dall’azienda sono pezzetti di arancia calabrese ed usa sultanina che rappresentano il 20% dell’intero prodotto. Anche il packaging in vasetto è molto friendly senza bordi interni. Permette di raggiungere facilmente la crema fino all’ultima cucchiaiata. I vasetti sono da 200 grammi.

Se il panettone lo spalmassi sul pane

Pronti anche per il mercato americano

Nel laboratorio alle porte della città verranno realizzati circa 500 chili di crema al giorno che saranno disponibili nei punti vendita Rizzati e da Eataly. Eataly la esporterà anche negli USA, chiudendo il cerchio da dove è partita l’idea originale. Il sapore di panettone sembra avere un enorme appeal negli States, perciò probabilmente questa spalmabile sarà un successo.  

Non finisce qui

Se come sembra probabile la crema al panettone sarà un successo, vedrà un’estensione di gamma con altri due prodotti. Altri due gusti amatissimi nella città estense diventeranno spalmabili, la tenerina e il panpepato. Nel vasetto di tenerina finiranno anche pezzetti della torta originale. Sicuramente interessante la crema al panpepato con i suoi forti sentori di cannella e chiodi di garofano. Spalmarla sul pane sarà un modo veramente diverso di gustare questa prelibatezza. Preparate le fette di pane, arrivano le creme. Se il panettone lo spalmassi sul pane?

Se il panettone lo spalmassi sul pane

Credits: all pics by Rizzati

Summary
Se il panettone lo spalmassi sul pane?
Article Name
Se il panettone lo spalmassi sul pane?
Description
Se il panettone lo spalmassi sul pane? crema al cioccolato al sapore di panettone per arricchire le colazioni di chi il panettone lo vorrebbe ogni giorno
Author
Publisher Name
Oficina
Publisher Logo